La trama di L’ora più buia

Un film di Joe Wright. Con Gary Oldman, Kristin Scott Thomas, Lily James, Stephen Dillane, Ronald Pickup.

L’ora più difficile nella vita di un gigante della storia europea: Winston Churchill.

Maggio 1940. L’opposizione laburista in parlamento domanda le dimissioni del primo ministro Neville Chamberlain per la sua debolezza di fronte all’aggressione hitleriana.
Chamberlain – l’uomo di Monaco – come suo successore vorrebbe Lord Halifax, ma alla fine è costretto ad accettare la nomina dell’unico uomo su cui può esserci il consenso dell’opposizione conservatrice: Winston Churchill, Primo Lord dell’Ammiragliato e uno di quelli che il pericolo rappresentato dal nazismo lo aveva capito fin da molto prima dell’attacco alla Polonia.

Il re, Giorgio VI, non è molto incline ad accettare la scelta, per via dell’atteggiamento che Churchill aveva tenuto durante la crisi seguita all’abdicazione di Edoardo VIII (l’affaire Wallis Simpson), ma lo invita lo stesso a formare il nuovo governo di Sua Maestà, sia pure a malincuore.
Nel dicastero Churchill include anche Chamberlain e Halifax. Quello stesso giorno la Germania invade il Belgio e l’Olanda.

Churchill va in Parlamento per la fiducia al nuovo governo e si scontra con un consesso che non lo ama, per via dei suoi trascorsi all’Ammiragliato, della fallita campagna di Gallipoli, delle sue posizioni sull’India e della sua passata defezione dal Partito Liberale.
Nel suo primo discorso da primo ministro, alla nazione promette solo “sangue, fatica, sudore e lacrime”…

Trailer italiano di L’ora più buia

Puoi vedere L’ora più buia in streaming in italiano su iTunes