world casa fiorirere

Fioriere da esterno. Guida al miglior acquisto

Come crearsi un piccolo paradiso anche nel balcone di un condominio

Lo dicono anche medici e scienziati: il verde e l’arte sono le migliori medicine per l’anima e, di conseguenza, per il corpo.

Del resto riuscire a creare un vostro piccolo ‘Eden’ di fiori e aromi profumati, magari anche nel balcone di un grigio condominio, sarà la vostra  piccola opera d’arte. Vi regalerà grandi  soddisfazioni e la possibilità di ritagliarvi salutari momenti di vero relax.

Non occorrono infatti chissà quali dimensioni o disponibilità economiche per allestire un raffinato e suggestivo angolo verde, anche in città.

Primo passo: i giusti complementi!

Il primo passo ovviamente sta nello scegliere i giusti complementi, poi fiori stagionali affiancati da sempreverdi e qualche erba aromatica ( basilico, prezzemolo, salva, ecc.) faranno il resto.

La scelta delle fioriere é molto più importate di quanto si possa pensare. Innanzitutto devono essere di ottima qualità.

I materiali – come il ferro battuto per esempio- devono garantire una perfetta tenuta nel tempo e dalle intemperie. Anche una sola fioriera arrugginita può rovinare la più bella delle composizioni.

Affinché il vostro angolo verde risulti davvero creativo  evitate di acquistare tutte le fioriere delle stesse dimensioni. É importante alternarle in vari tipi, anche con quelle verticali e con vasi tondi. Ovviamente dovrete fare alcune prove per sperimentare il miglior allestimento in linea con il balcone, terrazzo o giardino che avete a disposizione.

Soprattutto se non disponete di grandi spazi, è consigliabile sfruttare le pareti verticali con i rampicanti, in modo da creare profondità e un suggestivo effetto scenografico.

Fioriere da esterno

Tra le tante fioriere in commercio (cliccate sul link rosso per scegliere quelle che fanno al caso vostro) , presso la World Casa troverete tutte le tipologie in grado di soddisfare qualunque esigenza di spazio e idea creativa vi sia venuta in mente.

Fioriere a terra  da giardino, balconiere per muretti e ringhiere, ma anche lanterne e applique e tanti altri complementi da esterno per completare il look del vostro angolo di paradiso.

Le fioriere World Casa sono disponibili in svariate misure per tutte le tipologie di cassette portafiori.

Ce ne sono di tutte le dimensioni e per tutte le tasche. Sono solide , robuste e tutte caratterizzate dalla qualità e dall’inconfondibile stile del made in Italy.

Sono adattabili a tutti i poggioli, ringhiere o muretti grazie ai ganci regolabili nella dimensione desiderata e sono trattate per durare nel tempo anche alle intemperie.

Oltre a quelle sospese da balcone, come abbiamo già accennato,  il catalogo online prevede anche fioriere da terra per giardino (o per chi comunque preferisce questo tipo di soluzione) a  sezione rettangolare o sferica, articolata su più livelli o con singolo contenitore, Non si tratta di semplici portafiori ma di veri e propri  elementi decorativi di rilevanza.

Il loro design si sposa benissimo con qualsiasi tipo di cassette per fiori e piante, da quelle di plastica a quelle di terracotta.

INel balcone potrete alternare le fioriere rettangolari ai portavasi singolo così come alle fioriere a muro con arco. Uno o più fioriere da terra a più livelli completeranno la  vostra composizione creativa sfruttando anche gli spazi più ridotti.

Vi consigliamo poi di completare il vostro angolo relax con cassette dei fiori di terracotta per un aspetto raffinato, mentre potrete optare per quelle di legno chiaro per uno stile shabby chic.

(Immagine World Casa)

 

Mobile advertising Roma. Come trovare la soluzione adatta alla tua azienda?

Se stai cercando su google ‘ mobile advertising Roma’, sei nel posto giusto. Ecco come può rappresentare una reale opportunità di crescita per la tua azienda.

La pubblicità nell’era degli smartphone

Il mobile advertising si occupa di veicolare contenuti pubblicitari, prevalentemente mediante internet e per mezzo di dispositivi mobili come smartphone, tablet ecc.

Il mobile marketing rappresenta al momento la forma di pubblicità più performante e a minor costo rispetto a forme più convenzionali (tv, carta stampata ecc.).

In particolare, si tratta di un campo che promette in futuro scenari molto interessanti per le aziende che possono indirizzare le proprie campagne pubblicitarie in modo sempre più interattivo con i clienti.

Il mobile marketing non può considerarsi un’estensione del marketing rivolto al web  perché necessita di contenuti e strategie diverse.

Gli smartphone sono ormai quasi un’estensione del nostro corpo. E una miniera di informazioni per le aziende che tramite applicazioni, banner, messagistica e altre attività possono interagire direttamente con i propri clienti.

Nessuna azienda, dalla più piccola alla più importante, può esimersi dal tener conto di questa forma di promozione della propria attività, soprattutto in un’ottica di espansione e aumento del profitto.

Si tratti di dare visibilità al brand o di comunicare una particolare offerta, il mobile marketing è la soluzione che permette di raggiungere una incredibile quantità di persone e in qualunque luogo si trovino.

Trasformare i dati in reale valore per l’azienda

Affinché la grande potenzialità di questa forma di marketing si traduca effettivamente in un potenziamento del businnes delle aziende, occorre un team di esperti in grado di trasformare i dati in reale valore per l’azienda.

Un gran numero di persone raggiunte non significa  automaticamente un aumento del fatturato. Tra le tante persone raggiungibili occorre intercettare  le persone giuste. Quelle che effettivamente andranno ad interagire con l’azienda (drive to store/ drive to site).

Mobile advertising Roma: ecco la soluzione migliore per la vostra azienda

Se cercate un’assistenza a tutto tondo e al giusto costo  potreste trovare la soluzione nella Display Advertising.

Si tratta di un network che ha accesso alla più grande rete globale di applicazioni e siti internet per la programmazione di campagne pubblicitarie locali e nazionali.

Attraverso le tecnologie più innovative sono  in grado di localizzare la posizione smartphone dell’utente e quando entra in un raggio definito e indirizzare  pubblicità sul suo dispositivo.

Possono inoltre filtrare per dati socio demo, interessi e comportamento di navigazione.

Lo scopo e quello di intercettare la giusta persona, nel giusto luogo e al giusto momento.

A tal fine, è prevista non solo un’accurata selezione delle informazioni ma anche un continuo monitoraggio accompagnato da report dettagliati durante e dopo la campagna pubblicitaria.

Si tratta di una caratteristica molto importante che permette all’azienda di perfezionare sempre di più la propria campagna pubblicitaria grazie a una conoscenza profonda di cosa funziona e cosa no e di tutti i mutevoli scenari che caratterizzano l’attuale epoca digitale.

Inoltre, l’acquisto dell’inventario in asta e la precisa segmentazione dell’audience riducono notevolmente la dispersione, massimizzando il traffico profilato.

E’ inoltre possibile integrare la campagna tramite dispositivi mobili con affissioni pubblicitarie localizzate.

Ovviamente il mobile marketing offre una  migliore performance se associato alle cosiddette ‘social technologies ‘. A tal riguardo la Display Advertising offre ai propri clienti la possibilità di integrare  le campagne display con campagne Google ads o con Facebook.

Se volete saperne di più collegatevi al link mobile advertising Roma. Compilando un veloce form sarete ricontattati per tutte le informazioni che vi occorrono.

Amuleti e portafortuna per sentirsi sempre protetti

I portafortuna sono degli oggetti che ti permettono di avere la giusta protezione contro le energie negative

Portafortuna: come scegliere quello giusto

Il portafortuna deve essere quell’ oggetto che desideri sempre portare con te. Per questo motivo deve avere un significato ben preciso e dunque non lasciarlo mai. Potrebbe esserti stato regalato e questo ne aumenterebbe il valore. Se stai cercando un portafortuna autentico che sappia essere per te un qualcosa che ti accompagni nella vita, devi scegliere quello giusto.

Qui trovi la differenza in ciò che viene presentato perché gli amuleti provengono direttamente dal paese di origine. Sono realizzati in modo artigianale e questo li differenzia per piccoli dettagli. La cura dell’artigianalità potrai constatarla solo quando gli avrai acquistati.

Sono tutti conformi alle foto presenti sul sito ma, se ci sarà qualche piccola imperfezione è il segno di quanto autentico sia questo oggetto. Preferisci sempre un portafortuna che puoi portare ovunque e che non ti sia di fastidio. Molto interessante è certamente l ‘idea del bracciale.

Il potere in un portafortuna

Ogni oggetto che tu decidi di acquistare sprigiona un’energia in gradi di avvicinare a te una certa situazione. Potresti trovarti in una fase difficile della tua vita dove stai cercando maggiore serenità. Consulta la pagina del sito e vedrai che ci sono diversi amuleti che saranno in grado di realizzare il tuo desiderio. Ogni pietra ha un potere che viene usata in modo specifico.

Devi essere certo di quello che stai acquistando perché in rete potresti trovare tante indicazioni non veritieri. Lasciati un po’ guidare anche dal tuo istinto e poi inizia a scegliere quello che più senti affine al tuo desiderio. La spedizione è garantita e avrai in pochi giorni, direttamente a casa, quello che stavi cercando.

Molti portafortuna vanno esauriti in fretta e questo deve essere per te un sollecito a scegliere ed acquistare ciò che desideri. La bellezza dell’oggetto ricevuto la vedrai dal vivo anche se il sito è davvero molto esplicativo.

Come orientarmi nell’ acquisto

Se hai deciso di procedere all’acquisto di un amuleto vuol dire che ne senti il desiderio. Il sito è di facile consultazione e ti consente di avere delle risposte precise anche sulla storia dell’oggetto stesso. Per ogni portafortuna è spiegato il materiale utilizzato per darti una garanzia maggiore. Dedica alla scelta il tempo necessario così che tu possa avere tra le mani un amuleto che davvero sia efficace per la tua richiesta.

Ogni portafortuna è indicato con il prezzo di riferimento che ti permette anche di fare una considerazione da un punto di vista economico. Cerca di trovare quello che sappia rispondere alle tue richieste e che ti piaccia anche esteticamente. La consultazione della pagina è davvero intuitiva e avrai poi a disposizione, dal lunedì al venerdì, un servizio clienti sempre pronto a darti le risposte che stai cercando.

Anche se alcuni prodotti sono esauriti, puoi chiedere e se e in quanto tempo saranno riassortiti. Vedrai che qui troverai l’amuleto giusto che diventerà per te un oggetto inseparabile e unico.

Sintomi tunnel carpale

Sintomi tunnel carpale. Come alleviarli?

Cos’è la sindrome del tunnel carpale?

La mano è una complessa struttura dell’apparato muscolo scheletrico  fortemente sollecitata ogni giorno. Per questo motivo può andare facilmente incontro a varie infiammazioni. Tra queste, una piuttosto frequente è la sindrome del tunnel carpale.

Si verifica quando il nervo mediano all’interno del tunnel carpale,  subisce una compressione a causa di una infiammazione che determina un ingrossamento dei tendini o a causa di altri gonfiori.

Quali sono le cause ?

Le cause sono molteplici. Si va dai ripetuti movimenti della mano per motivi professionali o sportivi a fattori genetici. Da precedenti traumi della mano o del polso (es, fratture) a infezioni fungine o artrite reumatoide. Inoltre  questo disturbo può essere la conseguenza di altre patologie  (ad esempio, eventuali problemi ormonali, ipotiroidismo, insufficienza renale).

Quali sono i sintomi?

I sintomi del tunnel carpale  sono piuttosto fastidiosi e tendono a peggiorare nel tempo se non si inizia subito un percorso di cura: sensazione di intorpidimento del polso e delle dita, formicolii alle prime dita della mano, debolezza e difficoltà nell’afferrare oggetti o svolgere le normali funzioni, dolore notturno che si irradia al braccio e non permette di riposare.

I rimedi? Innanzitutto il primo passo è rivolgersi il prima possibile al medico alla comparsa dei sintomi perché, come abbiamo già accennato, tendono a peggiorare nel corso del tempo. I rimedi appunto, dipenderanno dal grado della patologia:

-Trattamento farmacologico soprattutto a base di antinfiammatori

-Esercizi fisici con l’aiuto di un fisioterapista che possono portare anche alla risoluzione del problema nel caso di un grado lieve della patologia

-Interrompere attività continuative – professionali o sportive – che possono aver determinato questa patologia. A volte solo questo potrebbe portare a risolvere il problema.

 

sintomi tunnel carpale
sintomi tunnel carpale

 

Il tutore Carpalello, un alleato prezioso

Molto probabilmente, il vostro medico inserirà nel vostro  percorso di cura l’uso di un tutore della mano.

In questo caso non possiamo che consigliarvi Carpalello,  un tutore che permette  di ridurre i malesseri dovuti a questa patologia  grazie ad una dolce tensione meccanica che non reca fastidio. Si tratta infatti di un tutore morbido, realizzato in Italia con materiali di qualità e anallergici. Le azioni combinate della trazione esercitata dalla fascia elastica con la compressione del cuscinetto sul dorso della mano, creano una leggera tensione al tunnel carpale con un suo conseguente allargamento, generando un sollievo.

Si tratta di un metodo innovativo che si distingue dalla maggioranza dei tutori in commercio che invece agiscono in modo passivo bloccando il polso, in modo da tenere la mano in una posizione neutra.

Può essere indossato di giorno senza intralciare le normali attività quotidiane, ma anche di notte per favorire un sonno rilassato e senza dolori. I suoi effetti benefici si manifestano piuttosto velocemente e senza uso di farmaci.

Non presenta controindicazioni riscontrabili ed è facilmente lavabile.  Inoltre, cosa che non guasta, è fiscalmente detraibile.

E’ possibile verificare tutto questo leggendo le numerose recensioni positive che si possono leggere su Amazon, anche riguardo il servizio di spedizione e post vendita-

Collegandosi sul sito www.carpalello.it è possibile iscriversi alla newsletter e ricevere un coupon di 10 euro oltre a  trovare il rivenditore autorizzato più vicino.

 

 

 

corsi haccp

Corsi HACCP d’igiene e sicurezza alimentare: quali scegliere online?

Corsi HACCP: normativa di riferimento

Il tema dell’igiene e della sicurezza alimentare è molto delicato e ovviamente tutelato nell’ambito della legislazione italiana ed Europea.

I tempi cambiano e ovviamente gli standard di sicurezza- già molto elevati nel nostro paese- sono aumentati con il passare degli anni. Se un tempo era sufficiente essere in possesso del semplice libretto  libretto sanitario rilasciato dalla ASL di competenza per poter operare nel settore alimentare, la nuova normativa prevede invece che i lavoratori ricevano una formazione completa sulle procedure necessarie a garantire l’igiene e la sicurezza alimentare.

Una disposizione fondamentale in tal senso è l’obbligo dei corsi haccp per il personale che lavora nel settore alimentare. Si tratta di un provvedimento entrato in vigore con il D.Lgs 155/07 che recepisce il cosiddetto Pacchetto Igiene europeo.

L’HCCP è l’acronimo  dell’inglese ‘Hazard Analysis and Critical Control Points’ che possiamo tradurre nell’italiano  in “analisi dei rischi e punti critici di controllo”. Si tratta di un protocollo – quindi una serie di procedure -rivolte alla prevenzione dei rischi nel settore alimentare, per tutelare i consumatori dei prodotti finali.

I corsi di aggiornamento

La periodicità dei corsi di aggiornamento HACCP varia di Regione in Regione, in funzione di quanto stabilito dalle leggi regionali in materia.

I corsi si differenziano in base al tipo di mansione svolta:

  • Il corso per responsabile dell’industria alimentare
  • Il corso per addetto che manipola alimenti
  • il corso per addetto che non manipola gli alimenti

I corsi haccp online

Per risparmiare tempo e denaro è preferibile seguire un corso online che permette di ottenere il titolo di Qualificazione Professionale, senza il bisogno di frequentare corsi in sedi lontane o con orari che non si intersecano con le proprie attività.

In base a quale criteri si deve scegliere un corso online tra quelli che si possono trovare facendo una semplice ricerca sul web?

Innanzitutto ricordiamo che i corsi online devono essere progettati nel rispetto delle indicazioni del D.Lgs. 81/08 e di quanto  stabilito dalle Conferenze Stato-Regioni del 21 Dicembre 2011 e del 07 luglio 2016.

Inoltre sarà preferibile rivolgersi ad un’azienda con un team di esperti operante da tempo nel settore.

Non è facile la ricerca, penserete, ma il bello del web è quello di poter condividere informazioni, recensioni ed esperienze. In tal senso non possiamo che consigliarvi di  rivolgervi alla Progetto81®  che eroga corsi Online HACCP attraverso la piattaforma E-Learning.

Si tratta di un’azienda molto conosciuta e alla quale si affidano brand importanti, la prima garanzia ‘visibile’ della loro professionalità.

Attivare il corso è facile e veloce. Pagando mediante carta di credito o PayPal è addirittura immediata così potrete subito imparare nozioni importanti per il vostro lavoro con un intuitivo programma didattico a base di videolezioni, audio-slide, slide e dispense.

Una volta attivato, il corso Il corso è fruibile per 180gg.  Le piattaforme sono accessibili 24h su 24, 7gg. su 7. Inoltre ad ogni corso è associato un  docente come Mentor/Tutor di contenuto e un Tutor di processo al quale è possibile rivolgere qualsiasi richiesta.

L’attestato sarà disponibile per il downoload dalla piattaforma e verrà inviato anche tramite e-mail entro 1gg. lavorativo dal superamento del test finale. Gli attestati costituiscono titolo di Qualificazione Professionale e sono validi su tutto il territorio nazionale secondo i termini di legge previsti.

Per avere tutte le informazioni potete visitare la pagina dedicata ai corsi HACCP: https://www.progetto81.it/Corso/97/corsi-online-haccp-igiene-sicurezza-alimentare

(fonte immagini Progetto 81)

Ciondoli Dodo a forma di fiore di ciliegio

Ciondoli Dodo. Come acquistarli online in tutta sicurezza

I Ciondoli DoDo così come glia altri prodotti dello stesso brand, sono famosi in tutto il mondo.  Il segreto del loro successo va ricercato in tanti fattori ma indubbiamente il più importante è che ….sono semplicemente diversi da tutti gli altri!

Non si limitano alla bellezza estetica, alla ricercatezza dei materiali, a soggetti e colori  di tendenza. Questi sono elementi sicuramente presenti in ogni gioiello della nota maison che strizza l’occhio ai giovani,  ma non sono quelli che li distinguono da tutti gli altri.

I ciondoli DoDo e le  altre creazioni del brand, si caratterizzano per essere intensamente narrativi e personalizzabili.

Ogni creazione ha una storia, un messaggio che rende il gioiello qualcosa di più profondo di un bell’oggetto ornamentale. Non esalta solo la bellezza, ma raccontano qualcosa  anche della personalità di chi lo indossa.

Per questo motivo sono dei regali perfetti per chi si vuole distinguere in originalità con un dono non convenzionale. O di chi vuole farsi un regalo davvero speciale che racconti un aspetto della sua personalità come la passione per gli animali o l’amore per il proprio gattino o cagnolino, tanto per fare un esempio. E poi ci sono i messaggi che parlano di noi, come quello positivo e universale di ‘Follow Your Dreams”.

La stessa creazione del marchio DoDo racchiude una storia.  Nasce dalla Pomellato a Mauritius, in quelle isole dove un tempo viveva il vero Dodo, un bizzarro uccello senza ali che da sempre ispira l’artigianato locale nella produzione di ornamenti di bellezza. Ecco dunque che il Dodo va a significare amore per la natura e libertà creativa.

Ciondoli Dodo
Ciondoli Dodo

Un brand di tendenza, che parla a un pubblico globale e che sa stare sempre sul pezzo. Il tutto con l’impegno certificato di ridurre l’impatto ambientale legato all’approvvigionamento delle materie prime. Di questi tempi, non è cosa da poco.

Proprio a causa del suo successo, sono presenti sul mercato molte imitazioni, soprattutto online. Nel caso si voglia acquistare dunque un gioiello Dodo, è indispensabile rivolgersi a gioiellerie autorizzate con prodotti certificati.

Una di quelle che più garantiscono la migliore selezione di ciondoli Dodo online  è sicuramente la MiRaggi Gioielli con prodotti originali certificati e garantiti per due anni.

La selezione di Ciondoli Dodo che è possibile acquistare online presso la MiRaggi è davvero assortita e c’è l’imbarazzo della scelta. Da quelli a forma delle varie razze di cagnolini o gattini ( con la tenera scritta ‘Tre Love’)  a quelli con il simbolo della pace. Da quelli a forma di segni zodiacali, a quelli più classici con le iniziali del nome. E poi ciondoli a forma di pallina di Natale, di fiocco di neve, di regalo, di omino di Pan di Zenzero e ovviamente….a forma di Dodo! Particolarmente delicati e originali quelli con la forma e il colere dei fiori di ciliegio…consigliatissimi per un regalo che sappia davvero incantare chi lo riceve!

Vasto l’assortimento anche di altri prodotti della DoDo, compresi i bracciali, le collane e i cordini cui aggiungere charms ciondoli. e tags per personalizzare il proprio gioiello.

 

Manuale dei talenti: il libro che rivela i tuoi talenti

Manuale dei talenti è il libro di Daniele F.Cavallo che ti avvicina alla scoperta dei tuoi talenti e della tua creatività. Vediamo come si articola questo percorso

Manuale dei talenti: di cosa parla

Manuale dei talenti, come suggerisce il titolo, vuole essere una guida per istruirti ad un percorso capace di far emergere i tuoi talenti. Il libro è un vero e proprio manuale, la quarta sezione è dedicata a degli esempi pratici per poter accedere alla scoperta dei tuoi talenti. Per scoprire cosa serve puoi acquistare il libro sul sito manaualedeitalenti.it.

Qui trovi tante utili informazioni sul contenuto che certamente stimoleranno la tua curiosità. Daniele F. Cavallo concentra la sua attenzione sulla possibilità di ciascuno di far emergere le proprie attitudini. E questo porterebbe a numerosi benefici come un deciso miglioramento dello stato di salute e a vivere la vita a colori.

Detto così potrebbe sembrarti tutto molto utopistico ma quando sfoglierai il libro ti renderai conto che è tutto fattibile. Lasciati incuriosire e vedrai come potranno essere realizzate idee che avevi abbandonato da tempo. il costo scontato dal sito è di 34 euro anziché 40.

Manuale dei talenti: perché comprarlo

Manuale dei talenti non è il classico libro che vuole darti visioni filosofiche o spiegazioni complesse ma un testo per scoprire meglio te stesso. Sei tu al centro dell’universo e il tuo essere unico si rivela attraverso i tuoi talenti. Sono questi che ci differenziano e fanno sì che ciascuno si esprima secondo quanto sono le sue passioni.

Però talvolta i talenti vengono tralasciati oppure mai scoperti condannandosi ad una vita che non ci piace. Attraverso la facile lettura di questo libro scoprirai quanto può esserti utile soffermarti su te stesso e capire cosa davvero desideri.

Tornerai ad osservare con occhi nuovi il mondo che ti circondano iniziando a guardare a colori il mondo. Diventerai l unico creatore dei tuoi desideri senza lasciarti condizionare e quindi liberandoti dai ruoli che ti opprimono. Una sorta di liberazione da ciò che ha soffocato finora non solo i tuoi desideri ma anche le tue libertà.

Manuale dei talenti: cosa ti racconta il sito

Manuale dei talenti attraverso il sito manualedeitalenti.it ti illustra sommariamente cosa il libro ti racconta. Più che un racconto è una vera e propria guida capace di darti delle indicazioni concrete. La home ti presenta il libro e una breve introduzione al testo. Da qui puoi trarre utili informazioni, che qualora non ti fossero adeguatamente sufficienti puoi richiedere compilando il form nella pagina contatti.

Direttamente da questa pagina puoi effettuare l’acquisto al costo di 34 euro anziché al prezzo di copertina di 40 euro. Qualsivoglia sia il motivo che ti spinga a leggere questo libro ti lascerà sorpreso.

Sì perché qui non trovi solo un viaggio introspettivo raccontato ma un percorso che puoi seguire per liberare i tuoi talenti. Ciascuno di noi ha dei talenti e attraverso le indicazioni di Daniele vedrai come semplice è scoprirli e poterli mettere in atto. Un modo unico che ti farà apprezzare e guardare la vita in modo diverso.

pizza fatta in casa

Pizza fatta in casa: la ricetta che garantisce i migliori risultati

Pizza fatta in casa: errori da evitare

La pizza è indubbiamente il nostro vanto, il ‘piatto’ nazionale che tutto il mondo ama.

Preparare la Pizza fatta in casa  per i nostri cari o i nostri amici è indubbiamente una bella soddisfazione ma non sempre  risulta fragrante come quella della pizzeria.

A parte il forno a legna, quello che fa davvero la differenza è la lievitazione. Non basta tenere al riposo l’impasto il più possibile, pensando che magicamente lieviterà nel migliore dei modi.

Ci sono una serie di ‘trucchetti’ e piccoli accorgimenti da effettuare durante il periodo della lievitazione che spesso le ricette tradizionali, in particolare quelle che trovate sul web, non riportano.

A tal riguardo, un’ottima ricetta che vi segue in ogni fase della lievitazione evitando di commettere errori comuni, è quella che potete trovare su Sagicot, un blog che si occupa di cucina, benessere e bellezza.

La ricetta in questione infatti, si concentra particolarmente su questa fase delicata dalla quale dipende gran parte della riuscita della vostra pizza fatta in casa. Potrete scegliere i migliori ingredienti per prepararla e farcirla ma se la lievitazione non è stata ottimale, il risultato sarà una pizza dura oppure, al contrario, gommosa. In ogni caso poco digeribile.

Al contrario anche una banale focaccia, se lievitata bene, sarà comunque fragrante e vi darà soddisfazioni.

La lievitazione comincia dagli ingredienti!

Per facilitare la lievitazione, si comincia fin dalla lista degli ingredienti. E’ importante infatti, non solo la miscela e la qualità della farina da usare (nello specifico nella ricetta si consiglia 1 kg di farina W260 oppure 900 g. di farina tipo 00 e 100 g. di Manitoba ) ma anche aggiungere 100 ml di latte ai classici ingredienti di base.  La ricetta è talmente dettagliata che consiglia una diversa dose di lievito di birra a seconda della stagione: 2 gr. in inverno e  7 gr. in estate!

E se volete proprio superarvi, nella ricetta trovate anche il link a quella per la preparazione del lievito madre.

gli ingredienti per la pizza fatta in casa
pizza fatta in casa: gli ingredienti

PIzza fatta in casa: come ottenere un impasto elastico

Non solo. Un altro ingrediente che vi servirà per ottenere un impasto elastico (oltre che per il successivo condimento) è anche l’utilizzo dell’olio di oliva  dopo aver steso il panetto  sul piano da lavoro. Infatti, con i polpastrelli bisogna stendere l’impasto facendo dei piccoli solchi e  versarci l’olio in modo tale da ungerli tutti. Una volta unto l’intero panetto, occorre  tornare a massaggiare energicamente l’impasto per poi dargli la forma di una piccola palla. Finito questo procedimento, quando si vedrà che l’impasto è pronto, si poggerà su di un piano in cucina e dopo averlo coprendolo  con un panno per  per 15/20 minuti. La prima fase della lievitazione è appena incominciata.

Passati i 20 minuti indicati, si prende il panetto e si incomincia nuovamente ad impastarlo sul tavolo. Lavorato ancora un po’ e datogli nuovamente la forma di una palla, sarà pronto per riposare nel forno, rigorosamente spento, e coperto da un panno umido. Da questo momento in poi dovranno passare almeno 2 ore.
Trascorse le 2 ore di lievitazione si prende l’impasto dal forno e si creano tante palline da circa 250g. per poi riporle nuovamente in forno per almeno 1 ora e mezza e sempre coperte da un canovaccio.

La ricetta poi vi da anche utili suggerimenti per la farcitura e la lievitazione della vostra pizza fatta in casa, nella versione tonda o rettangolare. Cosa aspettate a mettevi alla prova? Ecco il link della ricetta: www.sagicot.it/come-fare-la-pizza/

 

(Immagini da sagicot.it)

Hanz Bongiolatti: l’orgoglio della Valtellina nel Kettlebell

Hanz Bongiolatti ha collezionato molte vittorie importanti nel Kettlebell che lo hanno reso un‘atleta molto noto. Conosciamo meglio la sua storia e la sua esperienza nel settore

Hanz Bongiolatti e il Kettlebell

Hanz Bongiolatti si avvicina sin da giovane al Karatè, poi a 19 anni si arruola nella Polizia di Stato ed inizia ad avvicinarsi agli sport da combattimento. Si specializza nella boxe rimanendo sempre molto attivo nel suo territorio, la Valtellina. Fa da Sparring partner a Athos Menegola campione mondiale di Boxe.
Il suo desiderio era quello di far sì che i giovani potessero avvicinarsi con interesse a questo sport. Quest’obiettivo lo ha portato nel tempo a cercare le possibilità che lo inoltrassero alla scuola ma anche alla formazione di atleti. Nel 2009 l’MMA arriva per la prima volta nella sua terra.
Insegnare questo sport è per lui importante anche per trasmettere la sua esperienza oramai ventennale.

Arrivano così in Valtellina campioni ed atleti durante l’organizzazione dei suoi stage. I ragazzi da lui preparati e seguiti, hanno potuto beneficiare di un istruttore che è nato e si è formato nel Kettlebell. Questo ha permesso di trasmettere la passione autentica con il quale lo pratica e lo ha sempre praticato.

I risultati importanti raggiunti

Hanz Bongiolatti nei campionati italiani ha collezionato varie vittorie come nel sollevamento continuo per 30 minuti o un ora senza appoggiare il peso e nella categoria dei Sollevatori Professionisti dei 32 kg. Proprio la sua determinazione fa sì che diventi referente della provincia di Sondrio del Ghiri Sport Italia.
Un importante risultato è stato per lui riuscire ad avvicinare anche i ragazzi delle scuole al kittlebell e far sì che questo sport potesse iniziare ad essere conosciuto. Nel 2015 ottiene la medaglia di argento partecipando al campionato internazionale con la nazionale italiana “Ultimate Ghirovit Cup”.
Nel 2016 vince il titolo di Campioni del Mondo Maratoneti nella terra dei Vichinghi in Danimarca con la squadra nazionale italiani Ghiri Sport Italia.

Sempre nello stesso anno ottiene la medaglia di bronzo in diverse specialità gareggiando alla Maratona IKMF Sonderborg in Danimarca. Riconoscimenti importanti che gli hanno permesso di avere sempre uno stimolo costante nel raggiungere nuovi traguardi. Anni in cui ha dimostrato di essere davvero un campione che sa guardare lontano.

Hanz Bongiolatti e i suoi atleti

Hanz Bongiolatti continua a dedicare parte del suo tempo alla preparazione atletica dei suoi allievi. Si occupa dell’insegnamento degli sport da combattimento e della preparazione fisica di kettlebell presso Kettlebelle Combast Valtellina Sondrio.

Nel 2019 è stato nominato referente della provincia di Sondrio delle MMA. Durante il campionato del 2016 ha portato con sé due allievi, Marco Frigerio e Dimitri Borellini in nazionale. Sono stati da lui preparati nella Maratona del Ferro, considerata una delle specialità più faticose.

Ha dedicato, e continua a farlo, la sua vita, le sue giornate a questo sport che ha ottenuto, grazie a lui, una risonanza più ampia anche nel suo territorio. È un esempio per i giovani che l’impegno costante in uno sport che appassiona ti rende campione. Una disciplina che merita di avere la giusta risonanza e soprattutto è importante che si conoscano i nomi italiani come Hanz Bongiolatti che portano alto il valore atletico della nostra patria nel mondo.

Fiat Coupè

Fiat Coupè: tutti i segreti dell’auto che sa ancora emozionare

Volete conoscere ogni segreto della Fiat Coupè? Possiamo consigliarvi le migliori risorse su internet per avere una panoramica completa ma non scontata sulla macchina che ha rappresentato una piccola rivoluzione negli anni novanta. Purtroppo senza una continuità che arrivi ai nostri giorni.

La Fiat Coupè infatti fa parte di  una categoria che non è più rappresentata nella casa madre, ossia la Fiat.

Come abbiamo accennato, la Fiat Coupè – nelle varie versioni che si sono succedute negli anni novanta – ha rappresentato una piccola rivoluzione.  Non solo era una delle pochissime auto dell’epoca a trazione anteriore ma, con un prezzo decisamente contenuto rispetto ad altre ‘concorrenti’ sportive straniere– in primis le tedesche- riusciva ad offrire prestazioni in velocità davvero notevoli. La velocità massima sul rettilineo infatti era la stessa. Vuoi mettere di sentire il classico calcio sulla schiena, rimanere incollato al sedile e tener testa alle agguerritissime tedesche sapendo di aver speso quasi la metà dei soldi per acquistarla?

Sulle curve invece, le cose andavano diversamente e la Coupè perdeva necessariamente terreno.

Questo è stato probabilmente il motivo di una serie di critiche  scatenate soprattutto da parte di tanti ‘esterofili’ in Italia. Critiche in parte immeritate, risultato di un marketing sbagliato che aveva generato aspettative diverse dalla vera natura dell’auto.

Ad analizzare i motivi profondi di queste sbagliate aspettative, soprattutto da parte del pubblico italiano, ha pensato il blog ‘Piedipesanti’, specializzato ovviamente nel settore dell’auto. Non si tratta del solito blog noioso con test drive ‘ingessati’  che propinano dati senza farti ‘sentire’ la macchina.  Il canale you tube e il relativo blog di due ragazzi appassionati d’auto – Ermanno Ceccherini e Luca Santarelli –  è invece un concentrato di passione e divertimento, senza nulla togliere alla completezza dell’informazione.

I ragazzi non si limitano a snocciolare dati statistici e prestazioni ma rendono il test drive una sorta di emozionante  viaggio da fare insieme.  Nel caso del servizio dedicato alla Fiat Coupè – nella versione 16 v – Ermanno Ceccherini la definisce un’auto ‘che costa poco ma conta molto‘.

Costa ‘poco’ perché facendosi un giro sul web si può testare come la si possa portare a casa anche con una cifre di circa  7/8 mila euro. Vale tanto perché oltre ad essere un pezzo di storia sa ancora regalare emozioni a chi ama raggiungere quella velocità in cui sa dare il meglio di se stessa. Oltre i 2200 giri infatti, i 192 cavalli esplodono all’improvviso tutta la loro potenza, dopo la magica sensazione del ‘calcio nella schiena’ che gli appassionati di guida sportiva conoscono bene.

Il test drive sulle colline lucane,  passa in rassegna pregi e difetti della vettura. Per quanto riguarda gli interni, viene risaltato l’elegante stile Pininfarina con il tipico fascione laterale dello stesso colore della carrozzeria.

Non si risparmiano critiche invece all’effetto ‘colla sciolta’ della parte centrale della strumentazione (clima, radio e orologio), con materiali che evidentemente non sono alla pari dell’ottima qualità degli altri interni, come i sedili in pelle di gamma, tanto per fare un esempio. Uno degli elementi che, secondo Ermanno Ceccherini ha contribuito ad alimentare le critiche nei suoi confronti.

Alla base di tutte però c’è, secondo gli autori del servizio, un fraintendimento di base, un errore di marketing o di comunicazione, se preferite.

Se fossimo stati in grado di vederla come Granturismo dall’animo sportivo sicuramente l’avremmo amata di più.

scrive Ceccherini. Non a caso il titolo del servizio è ‘ Il volto incompreso di una gt’.

Una teoria affascinante suffragata ovviamente da una serie di dati che troverete  nell’articolo e nel video YouTube, insieme al consiglio di un possibile investimento. Cosa accadrebbe alle quotazioni della Fiat Coupè se diventasse introvabile come la Lancia?

Trovate tutte le informazioni  e i dati al sito https://www.piedipesanti.com/fiat-coupe-il-volto-incompreso-di-una-gt/

Fonte foto: www.piedipesanti.com